lunedì 7 settembre 2009

I FIGLI DEI TERRONI

RIPORTO EPISODI VERI DI VITA QUOTIDIANA, ESPERIENZE, CON PERSONE CHE VIVONO AL NORD ITALIA ECCO UNO STRALCIO DELL'IMMAGGINARIO COLLETTIVO SETTENTRIONALE SUI MERIDIONALI: EPISODI DI VITA RACCONTATI SOPRATUTTO DAI FIGLI DELLA PRIMA GENERAZIONE DI IMMIGRATI ARRIVATI AL NORD DA TUTTO IL MEZZOGIORNO:


1)
Bologna ai tempi dell'università era piena di gente stravagante, tra esse Silvia abruzzese 24enne studentessa di arte fece un giorno uno dei discorsi più stupidi che io avessi mai ascoltato in vita mia. Ospiti di amici, era arrivato in città un mio conterraneo, suo padre era morente in ospedale e quando giunse il fatidico momento si proponeva il problema di come trasportare la salma in terra patria. Silvia fidanzata allora con uno degli studenti che ospitava il figlio del defunto esclamò, davanti al povero ragazzo: "Voi calabresi siete i soliti mente chiusa! e che ci vuole a trasportare il caro estinto in macchina fino in Calabria senza affrontare le spese del trasporto del feretro!"......Immaginate la salma magari seduta con le cinture di sicurezza e con il capo che sbatte per tutto il tempo del viaggio?....lo so c'è poco da scherzare...in tutti i sensi.

2)
Alessandra è una bella ragazza sui 30anni fa la contabile con scarso successo in una impresa di scarso successo nel comasco. Figlia di padre sbirro siciliano e madre casalinga siciliana, collega di lavoro mi racconta che era molto piu' bella quando aveva 17anni e narra della sua allora presunta innocenza, incoscienza giovanile che una sera d'estate, mentre si trovava in vacanza in Sicilia, la spinse a spogliarsi per cambiarsi d'abito nella stanza di casa sua con il moroso 18enne siculo presente! : " ti rendi conto! pensa che stupida che ero allora! spogliarmi nuda in Sicilia in una stanza davanti ad un siciliano! per fortuna che non mi capitò niente!".....

3)
Primo giorno di lavoro in un'azienda del nord, Carmen napoletana vive da 12 anni a Lecco da venti fa la contabile ed è sposata con un siciliano. Io sono in pausa sigaretta fuori all'aperto, avevo appena terminato le mie prime due ore di lavoro quando questa si avvicina sparando: "Ciao piacere io sono Carmen....io quest'anno voto lega nord! perchè calabresi e siciliani non vogliono fare un cazzo nella vita!" Rimango stupito con la sigaretta nelle mani guardandola esterrefatto, lei nota il mio sguardo, era il periodo dell'emergenza rifiuti a Napoli, mi fissa con la faccia di una che forse ha esagerato un po, cerca di riparare dicendo :" Scusa io non c'è l'ho con te ma con tutti quei meridionali, i napoletani che io conosco bene in primis, che non fanno niente!"....In quel momento ho pensato a tutti quei ragazzi che al sud lavorano in nero per 300 euro al mese...sig....

4)
Riporto un messaggio trovato suL forum: http://www.krol.it/forum/terroni-un-popolo-da-sterminare-t146153.html?s=ddb32eff299421b0942f4b3cb4588c11&

Mario
Guest

""N.B. Sono meridionale, ma non terrone...Nel senso che so' parlare in
italiano, so' come si fa' la raccolta differenziata, e so' stare al
mio posto, in modo civile ed in silenzio...E soprattutto sto cercando
disperatamente di andare VIA DAL SUD ITALIA/NORD AFRICA!
Ho appena avuto una discussione con la mia vicina del piano di sotto,
una parente terrona e cicciona, la classica femmina (non donna)
meridionale che non sa' parlare in italiano, ma solo urlare nel suo
idioma terrone, offendendo chiunque mostra un minimo di educazione, e
non si comporta come una scimmia africana, cioe' un terrone (non me ne
vogliano le scimmie africane)...
L'animale in questione non vuole permettermi di vendere la casa (spero
a qualche famiglia d'immigrati, visto che al sud la maggior parte
degli immigrati sono piu' onesti degli indigeni locali), ed andarmene
in Padania (o meglio ancora via dall'italia), lontano dall'incivilta'
dei terroni (che, per inciso, votano tutti PdL), e dell'inettitudine
degli amministratori locali...La proprieta' della palazzina in cui
viviamo e' condivisa tra varie persone, tra cui la terrona in
questione, che non vuole mettere la sua firma su un pezzo di carta
(forse perche' non sa' scrivere, ma piu' probabilmente perche' cosi'
non avrebbe piu' qualcuno da vessare e di cui sparlare)...
Inoltre, la terrona non vuole che si parli male dei suoi figli,
nullafacenti ignoranti buoni solo ad urlare come fa' la madre, perche'
ovviamente, come ogni buona cagna terrona, per lei i figli hanno
sempre ragione, anche se ammazzano/rubano/stuprano, i figli dei
terroni hanno sempre ragione...
Non si potrebbero rimettere in funzione i treni per Auschwitz,
mettendo pero' i terroni invece degli Ebrei (che possiedono un'etica
del lavoro ed una coesione d'intenti che i terroni si sognano...gli
Ebrei hanno trasformato il deserto in giardini, hanno costruito e
difeso uno stato democratico tra le dittature arabe...i terroni che
hanno fatto invece in questi 60 anni?)?
Perche' gli immigrati clandestini si possono espellere, ma i terroni
no? Ah, vero...poi dove li andrebbe a prendere i voti il PdL?""

.....CONTINUA!......

9 commenti:

Babsy ha detto...

L'unica cosa che condivido è la consapevolaezza che purtroppo il Sud Italia (da Roma in giù), porta avanti in modo massiccio il pensiero fascista!!Ma se poi guardo al Nord mi trovo gli xenofobi della Lega Nord. Insomma, io direi che è proprio l'Italia da sterminare. Altro che Nord e Sud!!!Qua siamo proprio in alto mare....
L'Italia è un popolo di mentecatti e ha il coraggio anche di sentirsi superiore agli africani!!!

Un Italiana del Sud (che si vergogna di essere italiana)

Anonimo ha detto...

Esiste la criminalità organizzata Toscana? NO!! Puttanatroia la merda (vedi mafia e camorra) è arrivata con i soggiornati speciali!! Si sono portati dietro femmine e figli, e giù tutti a moltiplicarsi come conigli. Ora abbiamo pure prostitute dall'Ucraina e spaccio Albanese/Rumeno. Suggerimento Bomba H e Napalm.

Anonimo ha detto...

Concordo su tutto ma non dobbiamo criminalizzare tutti i soggetti. Che poi la maggior parte dei terroni votano PDL è risaputo.La storia fa la differenza. Il centro nord (Toscana e Lombardia) hanno visto nascere i liberi comuni e la borghesia nel XII XIII secolo. IL sud era ancora addormentato nel medioevo fino all'unità d'Italia (vedi baronie e latifondi)per non parlare delle dinamiche medievali della mafia. Signori Tagliamoceli dai COGLIONI.

Anonimo ha detto...

Mettiamoci pure lo stato della chiesa e siamo fritti. Era lo stato più arretrato della penisola. Dieci secoli di divisioni linguistiche e culturali hanno fatto il resto. L'Italia non è che un'espressione geografica (Klemens von Metternich,congresso di Vienna 1815). Aveva ragione!

Anonimo ha detto...

la gente ignorante esiste sia al sud che al nord...ma basta guardare qualche dato sui giornali o internet(attendibili possibilmente)come varie cose cambino...concordo con quello che dice l'anonimo sopra di me...un italia unita è solo un concetto...penso che SE "l'italia" si dividerà il nord diventerà un paese simile alla svizzera o all 'austria mentre il sud una nazione peggio della grecia/turchia dominata dalla mafia
addio

Anonimo ha detto...

la gente ignorante esiste sia al nord che al sud...ma soprattutto in questo forum.Qualche ignorante qui dentro farebbe bene a studiarsi la storia immediatamente pre-unitaria, quando i vili piemontesi "saccheggiarono" il meridione, quando i primi governi dell'Italia unita non consideravano proprio quei territori da Roma in giù, quando si favorì lo sviluppo del nord con politiche mirate. Ma andate a fanculo.

M.Cimino ha detto...

dovete crescere tutti indistintamente.... e con voi-noi l'italia stessa!!!!

WFerdinandoRe ha detto...

SOLO UNA COSA DA UN RAGAZZO DEL SUD CHE PER FORZA DI COSE EMIGRERA' AL NORD: FORSE NON CONOSCETE ANCORA LA VERA STORIA D'ITALIA, NON E' NEL MIO STILE ESSERE VOLGARE, MA SIETE ASSOLUTAMENTE IGNORANTI! SE SOLO CONOSCESTE LA VERGOGNA CHE LO STATO ITALIANO CONTINUA A NASCONDERE, VI VERGOGNERESTE VOI IN PRIMA PERSONA PER AVER DETTO CERTE COSE! IGNORANTI! E PER FORTUNA CHE STATE A NORD!!!

Anonimo ha detto...

mario ciao.siamo nel 2011 e ti scrivo in netto ritardo.però se non sei ancora arrivato sappi che per le brave persone qui al nord cè sempre posto.nel caso sei gia arrivato..... bè.buona fortuna.un caro saluto